Il papa migliore

 

pop

Papa Benedetto XVI probabilmente non sarà un papa famoso per le prossime generazioni. Non tanto quanto Papa Giovanni Paolo II, almeno.

Karol Wojtyla era amato un po’ da tutti, nonostante non tutti trovassero giuste le sue parole. Il suo viso dai lineamenti morbidi, così dolce ma, allo stesso tempo, sicuro è riuscito a trasmettere fiducia ai giovani cattolici e ad avvicinarne di nuovi alla Chiesa.

All’opposto abbiamo Papa Benedetto XIV con dei lineamenti più spigolosi, un carattere più introverso e meno predisposto a viaggiare. Quel che è risaltato subito ai primi fatti di cronaca che riguardano il Vaticano e Joseph Ratzinger è la riammissione di un prete pedofilo al servizio sacerdotale a Monaco mentre Ratzinger era Arcivescovo. Papa Benedetto XVI risultava meno adatto nella gestione di uno scandalo del genere perché così poco capace di influenzare gli ascoltatori rispetto Giovanni Paolo II.

In realtà occorre dire che quest’ultimo non era capace di amministrare alcune faccende né tanto meno di delegarle, lasciando il suo successore tra le accuse perché, tra gli anni ‘80 e ‘90, incapace di decidere in tempi brevi la riduzione allo stato laicali dei preti rimossi dal loro ministero.

Interessante anche mettere a confronto l’atteggiamento dei due Papi nei confronti dei Legionari di Cristo: Woityla difendeva il fondatore Marcial Maciel Degollade da qualsiasi tipo di accusa e riceveva grandi donazioni da parte di questo; Joseph Ratzinger, invece, respinse la donazione di una busta di denaro al termine di una lezione a un gruppo di Legionari di Cristo. E fu proprio lui, Ratzinger, a volere l’apertura di un’inchiesta sul caso di Hans Hermann Groer, il cardinale viennese accusato di pedofilia, ma il Vaticano ostacolò le sue spinte; e fu sempre lui, nel 2004, a voler riaprire un’inchiesta contro Maciel Degollado.

Così, Papa Benedetto XVI a differenza di chi lo ha preceduto è riuscito a dare una risposta concreta agli scandali del Vaticano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *