Roma e San Gregorio I

 

sangSan Gregorio I fu un papa della chiesa Cattolica: il suo messaggio di pace e compassione e la sua personalità erano talmente forti che fu venerato come santo anche dalle chiese cristiane Ortodosse.

Nacque intorno al 540 D.C e da un documento storico del 573 si può appurare come intraprese inizialmente la carriera politica, dopo aver terminato gli studi di grammatica, diventando prefetto di Roma. Successivamente si dedicò anima e corpo all’assistenza ai bisognosi, ispirato da Benedetto da Norcia: utilizzò anche le sue fortune patrimoniali per i più poveri, arrivando a trasformare molti dei suoi possedimenti immobiliari in monasteri di accoglienza per chi ne aveva bisogno.

Dopo aver lasciato la carica politica, divenne monaco e cominciò una vita spirituale dedicata allo studio della bibbia.

Fu poi inviato a Costantinopoli per tentare di ottenere aiuti contro l’invasione dei Longobardi.

Ormai figura della chiesa di prestigio, divenne capo dello stato pontificio dopo la morte di Papa Pelagio II.

 

basi

Erano anni difficili, a causa di pestilenze e carestie e la leggenda narra che Gregorio organizzò una processione di tre giorni alla basilica di Santa Maria Maggiore per chiedere l’aiuto divino contro le recenti sfortune: durante la processione gli apparve la visione dell’arcangelo Michele che riponeva la spada nel fodero in cima alla mole Adriana. Questa apparizione venne interpretata come un segno della imminente fine della carestia e da quel giorno la mole fu chiamata Castel Sant’Angelo.

Durante il suo mandato papale si occupò sempre dei bisognosi, ma anche delle questioni interne alla chiesa, cercando di ripulire sotto il profilo etico la Curia Romana. Giocò anche un ruolo importante in campo politico, cercando di arrivare a negoziati con i Longobardi per una convivenza pacifica. Papa Gregorio lasciò ai posteri anche i famosi canti gregoriani, nati dal desiderio di riorganizzare le liturgie cattoliche.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *